CENTRO STUDI: LA CITTADELLA INNOVA


CENTRO STUDI: LA CITTADELLA INNOVA


Nella sala della Comunità S. Antonio si terrà ‘LO SGUARDO APERTO. Segni di misericordia nel cinema, nel teatro, nella cultura” – Barletta Città Marinara

Nella sala della Comunità S. Antonio si terrà ‘LO SGUARDO APERTO. Segni di misericordia nel cinema, nel teatro, nella cultura”

  • -

Nella sala della Comunità S. Antonio si terrà ‘LO SGUARDO APERTO. Segni di misericordia nel cinema, nel teatro, nella cultura”

Oggi a Barletta, presso la Sala della Comunità S. Antonio, si terrà una serata dedicata a “LO SGUARDO APERTO. Segni di misericordia nel cinema, nel teatro, nella cultura”.

L’iniziativa, si volgerà secondo il seguente programma:

Ore 19.30, Tavola rotonda

  • Daniele Cascella, regista cinematografico
  • Francesco Sguera, attore e regista teatrale
  • Carmen de Pinto, attrice e regista teatrale
  • Nicola Palmitessa, storico

Moderatore: Riccardo Losappio, Presidente Associazione Sala della Comunità S. Antonio

Ore 21.00, Spettacolo teatrale

  • Il sogno è vita

A cura del laboratorio teatrale per giovani e adulti condotto da Carmen de Pinto e Francesco Sguera

“LO SGUARDO APERTO. Segni di misericordia nel cinema, nel teatro, nella cultura” è un progetto – promosso da ACEC La Sala della Comunità, Ancci (Associazione Nazionale Circoli Cinematografici Italiani), Fondazione Comunicazione e Cultura, Ufficio Nazionale della CEI, MiBACT (Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo – che, da aprile a novembre 2016, è in via di svolgimento in Italia e affidato a 60 Sale della Comunità, tra cui quella di S. Antonio in Barletta.

“Se il termine ‘misericordia’ – spiega Riccardo Losappio – evoca subito il tratto fondamentale del Dio biblico che trova la sua massima espressione nel Vangelo della carità che è Gesù Cristo, esso, nel contempo, come non poche menti laiche hanno messo in evidenza, rafforza quella cultura dell’accoglienza, dell’ascolto, della relazione, di cui tutti – credenti e non – abbiamo bisogno, a livello di rapporti reciproci, tra le diverse comunità e trai i diversi popoli. Nel caso specifico, attraverso le rassegne cinematografiche e teatrali, vogliamo avvicinarci ai desideri profondi del cuore e delle esistenze umane e comprendere la necessità di aprire prospettive di senso. Misericordia è una parola evangelica molto poco usata in ambito laico e questo è un limite anche perché in essa dovremmo contemplare il conflitto, che ne è il suo opposto, e confrontarci con esso. Viceversa, la parola conflitto è più usata in ambito laico e meno in quello cristiano. Nel pensiero di Papa Francesco ‘conflitto e misericordia’ si richiamano e stanno assieme. ‘Il prodotto di una cultura laica (il conflitto) può stare assieme con il prodotto tipico di una cultura evangelico-cristiana’ (la misericordia) (Alberto Asor Rosa)

fonte http://www.barlettanews.it/


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.